Pensieri e Parole

di Giuseppe Masala

foucault

 

<<Vorrei distinguere tra ‘storia delle idee’ e ‘storia del pensiero’.
Il più delle volte uno storico delle idee cerca di determinare quando appare un concetto nuovo, e questo momento è spesso identificato con la comparsa di una nuova parola. Quello che io cerco di fare da storico del pensiero è un po’ diverso. Cerco di analizzare il modo con cui le istituzioni, le pratiche, le abitudini e i comportamenti divengono un problema per la gente che si comporta in certi modi, che ha certe abitudini, che è impegnata in certe pratiche, che da vita a certe istituzioni.
La storia delle idee comporta l’analisi di una nozione dal suo nascere, attraverso il suo sviluppo, e nell’ambito delle altre idee che ne costituiscono il contesto. La storia del pensiero è l’analisi del modo in cui un campo non problematico di esperienze, o un insieme di pratiche, che erano accettate senza problema, che erano indiscusse, familiari e ‘tacite’, diventano un problema, sollevano discussione e dibattito, sollecitano nuove reazioni, e mettono in crisi il precedente tacito comportamento, le abitudini, le pratiche e le istituzioni fino a quel punto accettate. La storia del pensiero, intesa in tal senso, è la storia del modo in cui la gente comincia a occuparsi di qualcosa, del modo in cui si comincia a preoccupare di questo o di quello, per esempio della pazzia, del delitto, del sesso, di se stessi o della verità.>>

Michel Foucault,  Discorso e verità

Annunci